Negozi
Contatti
13 maggio 2019

10 semplici consigli per un buon riposo

10 semplici consigli per un buon riposo

Pochi suggerimenti per dormire meglio e svegliarsi riposati

Dormire bene è sicuramente uno dei piaceri della vita. Un buon riposo notturno ci consente di affrontare le giornate con maggiore serenità, essere più produttivi a lavoro o nello studio, e di vivere appieno ogni esperienza, con energia e la giusta intensità. Purtroppo molto spesso è difficile riuscire a riposare in modo adeguato: i ritmi della vita odierna, le tante distrazioni, gli impegni e gli orari difficili spesso non rendono possibile dormire ogni notte in modo riposante.

I vantaggi di un buon riposo, come detto, sono tanti. Dormire bene la giusta quantità di ore stimola la creatività, ci fa stare e meglio ed essere più attivi, più efficienti e, strano a dirsi, perfino più belli. Per riuscire a dormire bene ogni notte e svegliarsi la mattina più freschi e riposati ci sono diversi suggerimenti da mettere in pratica.

I consigli per un buon riposo

1.Avere un buon materasso e una buona rete

Può sembrare un’affermazione banale e scontata ma non lo è: per dormire bene occorre avere un buon materasso, comodo e confortevole. Bisogna soprattutto scegliere il materasso più adatto alla propria struttura corporea, ma è anche indispensabile effettuare una corretta manutenzione, girarlo e farlo aerare periodicamente, per assicurarsi che mantenga sempre la corretta temperatura.

 

2.Coricarsi al momento giusto

Il nostro organismo ci avvisa quando è il momento giusto per andare a dormire e, in linea di massima, dobbiamo cercare di ascoltarlo. Andare a dormire prima di avere sonno è inutile, e può al contrario rivelarsi stressante; andare a dormire troppo tardi, ovviamente, pregiudica un buon riposo.

 

3.Temperatura

La temperatura ideale della stanza, quando si va a dormire, dovrebbe aggirarsi tra i 16-18 gradi. Per un riposo ottimale, infatti, è meglio dormire in un ambiente fresco.

 

4.Evitare fonti di interruzione

Assicurarsi di aver eliminato tutte le fonti che possono distrarci dal sonno. Ovviamente, il primo scopo è quello di rilassare la mente ma, per farlo, occorre evitare pensieri che possono distrarla. È bene quindi assicurarsi, per esempio, di aver spento le luci, essere andati in bagno, aver bevuto, aver spento il cellulare.

10 semplici consigli per un buon riposo

5.Caffeina

Ognuno di noi reagisce alle sostanze eccitanti in modo diverso ma, in generale, per un riposo ottimale sarebbe bene evitare di assumere caffeina a partire da 6 ore prima di andare a dormire (quindi caffè, tè, bevande energizzanti).

 

6.Alimentazione

Una dieta sana ed equilibrata è fondamentale per avere uno stile di vita sano. Anche un buon sonno ristoratore passa dalla tavola. È consigliabile distribuire le calorie nel corso della giornata, facendo almeno 5 pasti (tre principali e due spuntini). In questo modo è più facile evitare cene troppo abbondanti che possono rendere più difficoltoso il sonno (perché mentre dormiamo la digestione è ancora all’opera). Per questo non bisognerebbe nemmeno coricarsi subito dopo aver mangiato, ma aspettare di aver digerito.

7.Fare movimento

Muoversi durante il giorno ci aiuta a rimanere attivi, a consumare calorie e a mantenere uno stile di vita sano. Muoversi all’aria aperta, poi, stimola l’organismo e il metabolismo, ci rende forse un po’ più stanchi alla sera, ma sarà anche più facile addormentarsi.

 

8.Non dormire troppo durante il giorno

Dormire durante la giornata rischia di rendere più difficoltoso il sonno durante la notte, oltre che più complicato addormentarsi, perché rompono la routine del sonno. I pisolini possono anche avere effetti positivi, aiutandoci a “ricaricare le batterie” nel corso della giornata; non dovrebbero però superare i 20-30 minuti.

 

9.Schermi e device

Prima di coricarsi sarebbe bene spegnere ogni dispositivo elettronico, come smartphone, tablet, pc. Per garantire un riposo assoluto, in teoria, sarebbe anche meglio lasciarli fuori dalla stanza da letto. Visto l’attaccamento che abbiamo ormai sviluppato per questi device, questo suggerimento è probabilmente il più difficile da mettere in pratica, ma è molto importante. La blue light emessa dagli schermi LED influisce infatti in modo negativo sul sonno, perché viene percepita dal cervello che rimane attivo più del dovuto.

10.Buio

L’ultimo consiglio può sembrare il più banale, eppure spesso ci ritroviamo a dormire con fonti di luce sgradite (una lampada, la luce che entra dalla finestra, lo stesso smartphone e così via). Tuttavia la melatonina, l’ormone del sonno, viene prodotta soprattutto al buio ed è per questo motivo che è bene assicurarsi di avere eliminato, prima di coricarsi, le possibili fonti di luce.

Se sei alla ricerca del materasso ideale per un sonno confortevole, rivolgiti agli esperti Mollyflex: sapranno consigliarti in base alle tue esigenze, indicandoti il materasso ideale per un sonno davvero ristoratore, ogni notte.

Rispondi a qualche domanda

Configura il tuo materasso ideale

Inizia adesso

Se rispondi a poche e semplici domande sulle tue abitudini e sulle tue caratteristiche fisiche, saremo in grado di suggerirti la soluzione migliore per le tue esigenze. Inizia adesso

Iscriviti alla nostra newsletter

10% di sconto subito per te!

Iscriviti e resta sempre aggiornato. Non farti scappare le ultime novità e offerte in anteprima dal mondo Mollyflex

© 2020 MOLLYFLEX Srl Cod. Fisc. e P.IVA 03110070988 - Reg. imprese 03110070988 - R.E.A. BS 505834 - Cap.Soc.Euro 30.000,00 I.V.