Negozi
Contatti
23 marzo 2015

I Materassi in Poliuretano Espanso

I Materassi in Poliuretano Espanso

Il poliuretano è stato inventato nel 1935 da Otto Bayer ed è impiegato anche nella realizzazione di cuscini e di materassi.

Nella realizzazione di materassi si parla di poliueretano espanso, che viene ottenuto dalla miscelazione di due componenti inizialmente liquidi: il Poliolo e il Toluene di Isocianato.

Grazie all’evoluzione delle tecnologie produttive e alla volontà delle aziende di realizzare prodotti che salvaguardano la salute dell’essere umano, si sono ottenuti poliuretani espansi flessibili ecocompatibili, a base di acqua, anallergici, resistenti, ergonomici e, soprattutto privi di sostanze nocive per l’ambiente e per l’uomo, come nel caso di c.f.c, solventi clorurati, e ignifughi.

Nella realizzazione di materassi in poliuretano espanso viene utilizzato un poliuretano a cellula aperta costituito per l’appunto da celle che compongono la schiuma e che in base alla loro grandezza ne determinano la maggiore elasticità e traspirabilità del materasso.

Le schiume di poliuretano impiegato per la realizzazione dei materassi possono essere divise in tre tipologie:

  1. schiume portanti
  2. schiume medio-portanti
  3. schiume soffici ed elastiche.

 

Le principali Caratteristiche del materasso in poliuretano espanso

Di seguito vediamo quali sono le proprietà fisiche delle schiume poliuretaniche e le “ripercussioni”che hanno su questa specifica tipologia di materassi:

1. Densità

Il materasso di poliuretano possiede una densità (il peso per unità di volume della schiuma) espressa in kg/m3 personalizzabile. Può variare dai 48 Kg/m3 ai 54 Kg/m3 e maggiore è questo valore più il materasso offre garanzia di reggere pesi elevati distribuendo uniformemente la pressione esercitata dal corpo.

2. Portanza

La portanza esprime la resistenza ad un carico che se esercitato più volte e ripetutamente comprime il materasso mettendolo sotto pressione. Se dopo vari schiacciamenti il materasso perde in modo rilevante di portanza (durezza), vorrà dire che ci si trova di fronte a prodotti con poliuretani di scarsa qualità.

3. Resistenza alla compressione

La resistenza alla compressione misura la resistenza del materasso ad un carico.Così come nel caso della durezza, anche la perdita di spessore, dopo una serie di ripetuti schiacciamenti, deve essere molto contenuta. Un materasso con buona elasticità e compressione e quindi un’alta indeformabilità è la prova dell’utilizzo di un poliuretano di buona qualità.

4. Perdita di portanza a fatica dinamica

Per essere sicuri di utilizzare una schiuma di buona qualità su di essa vengono fatti due cicli di compressione e decompressione. La differenza che risulterà da questi due cicli determinerà la qualità della schiuma. Più basso sarà il valore e migliore sarà la schiuma

5. Carico di rottura e allungamento

Il carico di rottura è la misura della quantità di tensione necessaria a rompere il campione di schiuma, misurato in Pascal: più alto è il valore, più resistente è la schiuma.

6. Compression set

É la misura della deformazione della schiuma dopo essere stata compressa per un certo periodo di tempo ad una determinata temperatura.

7. Resilienza

Indica l’elasticità della schiuma del poliuretano espanso e viene misurata lasciando cadere una sfera d’acciaio sul campione da una data altezza. L’altezza raggiunta dalla stessa dopo aver rimbalzato sulla superficie della schiuma è indicativa per determinare la resilienza.

Rispondi a qualche domanda

Configura il tuo materasso ideale

Inizia adesso

Se rispondi a poche e semplici domande sulle tue abitudini e sulle tue caratteristiche fisiche, saremo in grado di suggerirti la soluzione migliore per le tue esigenze. Inizia adesso

Iscriviti alla nostra newsletter

10% di sconto subito per te!

Iscriviti e resta sempre aggiornato. Non farti scappare le ultime novità e offerte in anteprima dal mondo Mollyflex

© 2020 MOLLYFLEX Srl Cod. Fisc. e P.IVA 03110070988 - Reg. imprese 03110070988 - R.E.A. BS 505834 - Cap.Soc.Euro 30.000,00 I.V.